Storie di Mille Battute

Tutte le nostre storie, raccolte nei viaggi di una vita. Reportage di esperienze vissute sul campo, raccontate con immagini e parole.

Zizou

Zizou
21 04, 2017
BACKSTAGE

Workshop Marocco Testo e immagini di Ilaria Pozzi


Galleria fotografica


Storia in Mille Battute

Dove ti sei cacciato, diavolo di un Zizou.
Non ti ho trovato stamattina alla tua solita finestra. Non c’eri con gli altri all’apertura delle saracinesche dei macellai. Sei un demone, un dannato, un infame.
Non ti piacciono le frattaglie dei polli, ti accontenti di qualche pezzo di mesamen duro e qualche briciola di pane dolce della bottega di Hamid. Ma nemmeno lì ti ho trovato. Rosicchi gli ossi abbandonati, lecchi le tajine vuote. Magro da far schifo, superiore a noi altri, bestia infernale.
Cerco la tua coda nel quadrato di cielo. Nelle finestre dove ami accoccolarti al sole.
Sul tetto della moschea sul quale passi i pomeriggi guardando in basso.
Mi arrampico sulla grande terrazza gremita di persone. In equilibrio sulla balaustra, cerco ciò che cercano i tuoi occhi. Cosa ci trovi di bello in un povero diavolo con una scimmia in spalla, un vecchio mendicante, i bambini che vendono biscotti.
Che hai da guardare tanto a lungo i serpenti moribondi, le figure senza volto, gli uomini prostrati, è cibo quello? Solo vecchie scarpe abbandonate sul tappeto.
L’aria si fa fredda, il sole esce dalle nubi, spaventose forme nere si allungano e si muovono veloci.
Esseri misteriosi e fatui come te.
Ti cerco tra loro, in mezzo a quel frullio infinito e orrendo. Tremo di paura, devo scendere.
Mio amato Zizou, torna presto, amico. Non vedi quanto sono miserabile?Mi pare di vederti infilare quel vicolo. Via di corsa.

Ilaria Pozzi, 2017

Ilaria Pozzi

Classe 1981, nata nei boschi varesotti, Milano è la sua città adottiva. Distratta sul lavoro, curiosa, dubbiosa e perennemente insoddisfatta. Esplora luoghi, cose, persone alla ricerca di qualcosa che non troverà mai. Lei lo sa e le va bene così. Ama la scrittura, la fotografia, più di tutto il teatro. È una assidua runner notturna. Sta lavorando per poter vivere delle sue passioni.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Scrivici a

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

mailing list

I nostri Social Network

Seguici su facebook

Seguici su Instagram

Seguici su Twitter

Questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Per maggiori informazioni clicca sul pulsante "Informativa". Se sei d'accordo clicca sul pulsante "Accetto".