Mille Battute

Scrivere, fotografare, disegnare, riprendere… o anche solo guardare con gli occhi e prestare attenzione alle proprie emozioni.
Non correre per vedere di più ma soffermarsi per osservare meglio!

I viaggi di Mille Battute

Nei cinque continenti per raccogliere le nostre storie.


INCONTRA persone con le tue stesse passioni e che, come te, amano la libertà.

Lo spirito insito nella filosofia di Mille Battute è quello di creare un Team di lavoro in sintonia con tutti i componenti della spedizione, senza differenziazione di ruoli. Tutti insieme, operando in assoluta sinergia e rapporto di scambio, riusciremo a produrre lavori di elevato contenuto. Non esistendo differenze di ruoli, ognuno di noi metterà a disposizione degli altri le proprie conoscenze e la propria professionalità in una condizione di parità. Il viaggiatore tipo di Mille Battute è un bravo e attrezzato fotografo, oppure una persona che utilizza una piccola fotocamera per scattare semplici foto ricordo, o qualcuno a cui piace OSSERVARE ma non fotografare o, ancora, uno a cui piace SCRIVERE o DISEGNARE. Per tutti esiste una opportunità all'interno del Team di Mille Battute: fare quello per cui sono più portati. Sarà nostro impegno coinvolgere il maggior numero di persone e offrire gli strumenti e il supporto affinché si diventi partecipi nella stessa misura. Il Fotografo dovrà poi METTERE A DISPOSIZIONE LE PROPRIE IMMAGINI affinché queste possano essere liberamente utilizzate per i vari eventi e sul sito di Mille Battute. Alcuni reportage saranno realizzati utilizzando immagini di tutto il Team.

PARTI, esplora, rallenta il passo ed entra in sintonia con luoghi e culture

Gli organizzatori hanno il compito di accompagnare i viaggiatori alla giusta velocità, affinché possano avere il tempo di assimilare ed entrare in sintonia con il luogo nel quale si trovano. Il viaggiatore entra così in contatto con le genti del luogo e con il loro stile di vita, nel massimo rispetto delle diverse culture. Più che visitare molti luoghi e dire “ci sono stato”, è fondamentale trascorrere il tempo necessario per poter dire “ho capito”.

SPERIMENTA, condividi, mettiti in gioco, rispettando i diversi punti di vista

Il responsabile dell'immagine mette a disposizione di tutti i viaggiatori la propria conoscenza nel settore. La giornata è suddivisa in incontri durante i quali si parla di immagine, ci si confronta sulle situazioni vissute e si inizia a impostare il lavoro. Quando è possibile il responsabile tiene lezioni teoriche sulla realizzazione dei racconti. Non si parla di rigide regole compositive; ognuno osserva il mondo secondo il proprio punto di vista, che non è necessariamente quello classico della visione orizzontale ad altezza occhi. Impariamo a osservare, pensare e poi scattare. Mai a scattare senza pensare.

OSSERVA, inquadra, scatta riprendi o disegna, utilizza il tuo strumento espressivo preferito

Quello che attrae maggiormente l'attenzione del fruitore sono le immagini che raccontano delle storie arricchite dall’elemento umano, che riescono a sintetizzare emozione e drammaticità e a creare coinvolgimento nell’utente. Non scatti “singoli” dunque, ma storie interessanti da raccontare. Il fotografo non è colui che “azzecca” una bella foto (questo, prima o poi, capita a tutti), ma è l’accompagnatore di un viaggio in grado di coinvolgere in modo profondo. Esistono infinite storie vere, intorno a noi. Non sussistono preclusioni e vincoli di alcun genere per la storia che decidete di raccontare, che potrebbe essere irreale o surreale e frutto della fantasia, l’importante è che sia composta da 12 a 20 immagini.

SCRIVI, racconta il tuo viaggio. La tua storia troverà spazio, insieme alle altre, nelle nostre pubblicazioni

Ogni forma di comunicazione ha un suo codice e un suo stile. Sono diverse anche le vocazioni degli autori: non è detto infatti che un bravo cronista radio-televisivo sia altrettanto bravo a scrivere o che uno scrittore sia anche un buon reporter. Esiste un criterio, valido per entrambi, per giudicarne la bravura. La maggior parte di loro si dividono in due categorie: quelli la cui priorità è raccontare la vastità e la meraviglia dell’esistenza e quelli che invece tendono a dimostrare quanto sono brillanti, intelligenti e colti. Questi ultimi esordiscono per lo più con una similitudine, o una reminiscenza letteraria; e poi nella stesura del testo divagano, ricamano di continuo, come se il lettore non avesse altro da fare se non lodare la loro prosa. Spesso basta leggere una mezza colonna per capire un avvenimento. Le nostre storie sono limitate a 1000 battute per evitare divagazioni e imparare l’arte della sinteticità e della sobrietà.

Tutti i nostri viaggi in partenza

Scrivi a Mille Battute

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

mailing list

Social Network

Seguici su Instagram

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Per maggiori informazioni clicca sul pulsante "Informativa". Se sei d'accordo clicca sul pulsante "Accetto".