Cercavo e ti ho trovato

Cercavo e ti ho trovato
15 03, 2017
BACKSTAGE

Reportage Etiopia 2017 | Testo di Roberta Rocchi


Storia in Mille Battute

Dove vai a Capodanno? Rispondo agli amici: in Dancalia! ...e dove sta? In Etiopia rispondo, mi dicono “ ma è pericoloso” e io di rimando “ meglio in viaggio che in un letto d’ospedale” Non sapevo cosa aspettarmi, ma per esperienza so che un viaggio in Africa lascia sempre il segno. Quello che la Dancalia mi ha dato è stato travolgente: il cielo stellato della notte, i colori assurdi del Dallol e il vulcano Erta Ale rossa anticamera di un inferno terrestre. Cosa cercavo venendo qui? Una prova della mia forza dopo l’intervento, cercavo la capacità di farcela anche se è stata durissima da trovare. Cercavo, cercavo. Ho trovato un’umanità poverissima in condizioni estreme, per me tollerabili solo perché sapevo che sarei partita. Ho inconrato solidarietà e tenerezza in sconosciuti, sorrisi impagabili per un sorso d’acqua. Ho trovato una mia nuova fragilità che ora accetto dopo aver visto come si vive poco lontano da casa nostra. Ho scoperto che ci sono luoghi dove si vive solo nel presente, dove dimentichi il passato e il futuro non esiste. Una dimensione senza tempo. Tornerò in Etiopia, tornerò presto.

Roberta Rocchi, 2017

Roberta Rocchi

Tutte le storie di Roberta Rocchi

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Scrivi a Mille Battute

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

mailing list

Social Network

Seguici su Instagram

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Per maggiori informazioni clicca sul pulsante "Informativa". Se sei d'accordo clicca sul pulsante "Accetto".