Primo Maggio

Primo Maggio
18 06, 2019
BACKSTAGE

Un viaggio a Cuba in occasione della Biennale di Arte Contemporanea della Habana e della Celebrazione del Primo Maggio TESTO di Pia Bacchielli e IMMAGINI di Pia Bacchielli, Massimo Bicciato, Laura Caserini, Jacopo Franzoni, Elena Piscitelli, Giuseppe Valleggi.


Galleria fotografica


Storia in Mille Battute

Abbiamo marciato insieme a te fino alla piazza che intona il canto.
Tu con i tuoi soldati, gli studenti, i medici, i doganieri, i contadini.
Uomini e donne. E insieme anche i bambini.
Ma, più delle bandiere alzate al vento e della marcia iniziata all’alba, è stato il canto che ci ha riempito il cuore.
Parlava di popoli, di fede, di libertà e di giustizia.
Di una futura umanità in cui tutti saremo fratelli, diceva.
Non pensavamo ci avresti commosso così.
E per un momento ci siamo sentiti fieri anche noi sotto lo sguardo del Comandante, l’eterno eroe sempre giovane e bello.
Ma quello che tu scelsi era sangue, dolore, montagne e paura.
Isola che da sola hai retto al mondo, perdona il nostro sentire.
Non sappiamo quello che ti è costato.
Ma solo in questo giorno, mentre il sole si fa ancora più caldo, lascia che abbandoniamo i nostri frastuoni e le città a cui domani ritorneremo.
Lascia che ci rispecchiamo nella luce folgorante del tuo cielo e dei tuoi miti. Lasciaci cantare qui, all’ombra dei gelsomini.
In onore di te e della tua primavera.

Pia Bacchielli, 2019

Pia Bacchielli

Tutte le storie di Pia Bacchielli

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Scrivi a Mille Battute

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

mailing list

Social Network

Seguici su Instagram

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Per maggiori informazioni clicca sul pulsante "Informativa". Se sei d'accordo clicca sul pulsante "Accetto".